• Giovani e smartphone: una droga?
    Adolescenza,  Educazione digitale

    Giovani e smartphone: una droga?

    Durate un incontro in una seconda superiore, ho chiesto ai ragazzi di scrivere un titolo di giornale che indagasse il rapporto tra i giovani e gli smartphone. Alcuni di loro si sono chiesti: è una droga? Ecco cosa è emerso. Oggi ho chiesto ad alcuni ragazzi di 15 anni di scrivere un titolo su giovani e nuove tecnologie. Riporto i loro lavori (le parti tra parentesi sono ovviamente mie). I primi hanno scritto: “SOCIAL, è davvero come tutti credono?”La nuova droga dei giovani, così affermano i nati prima di oggi. Ma è realmente così? Solo i giovani usano il telefono? Senza bisogno di tanti studi si può confermare che è…

  • differenze tra la lettura su carta e quella su schermo
    Educazione digitale

    Meglio l’ebook? Differenze tra la lettura su carta e quella su schermo

    Il futuro è in digitale. Già, ma andiamoci piano. Una ricerca portata avanti dall’Università del Maryland, e raccontata da La Stampa qualche giorno fa, ha messo in luce alcune grosse differenze tra la lettura su carta e quella su schermo. In breve, la lettura in digitale permette una comprensione del testo generale simile a quella che si ottiene leggendo su carta. Quando però si tratta di andare nei dettagli e approfondire il testo, la lettura su carta risulta essere nettamente migliore. La velocità Perché queste differenze? Qui possiamo rifarci a un’esperienza comune a tutti noi. Quando leggiamo su schermo tendiamo a correre sulle parole, a saltare da una riga all’altra,…

  • Adolescenza,  Educazione digitale

    iLove – l'amore ai tempi del web

    “Sei sempre single o solo?”. Allora ricordati che “ogni incontro può cambiare la tua vita”. Lovoo, Tinder e altre app di incontri puntano, almeno a livello pubblicitario, sulla voglia di libertà, di trovare il grande amore, quello che può cambiare il senso della vita di una persona. Prendiamo ad esempio questo video di presentazione dell’app: belle ragazze, vacanze e sguardi incrociati che solo grazie a Tinder si potranno trasformare in un’incontro all’ombra dell’Empire State Building. [vimeo 84069532 w=500 h=281] La realtà, come spesso capita, sembra però essere un po’ differente. Scarico l’app, creo il mio profilo, cerco nella mia zona persone interessanti, inizio a chattare con loro e magari le…

  • Educazione digitale

    Essere figli al tempo dello smartphone

    La sensazione, leggendo Gli sdraiati di Michele Serra, è quella di ritrovarsi in un’era in cui giovani e vecchi non si confrontano più perché il “campo di battaglia”, dell’incontro ma anche dello scontro, non è più il medesimo. L’epica battaglia tra giovani e vecchi sembra essere arrivata ad un punto di non ritorno: non ci sono più vincitori e vinti, per il semplice fatto che non c’è più scontro. Immagino che tutto ciò possa suonare strano, soprattutto in questo tempo in cui si sente tanto parlare di scontro generazionale: i giovani sembrano essere distanti dai loro genitori come non lo sono stati mai e gli adulti devono rincorrere i ragazzi…

  • Educazione digitale

    L’educazione digitale rischia di essere (s)venduta

    Come poter essere buoni genitori, o semplicemente genitori, di ragazzi cresciuti nell’era digitale? Il tema dell’educazione digitale sta diventando sempre più attuale e si moltiplicano gli esperti che propongono indicazioni e consigli per poter mantenere il ruolo genitoriale in questa società sempre più orizzontale. Il problema di tutti questi vademecum è che diventano vecchi non appena vengono immessi sul mercato nuovi dispositivi tecnologici. Su molti testi si legge infatti che è una buona cosa tenere il computer in uno spazio comune e non nella camera dei ragazzi, in modo tale che un genitore possa sempre vedere quando il proprio figlio è al computer e quando no. L’indicazione è certamente preziosa…