Educazione digitale

Tecnologie Digitali e Bambini

Tecnologie e BambiniDare un consiglio è sempre difficile, ne sono consapevole. Nel campo educativo, poi, lo è ancora di più. In alcuni casi, un consiglio dato in buona fede e supportato magari da evidenze scientifiche, può addirittura creare l’effetto contrario e diventare pericoloso. Questo perché, come ci suggerisce Calvino nelle sue Lezioni Americane, “ogni vita è un’enciclopedia, una biblioteca, un inventario d’oggetti, un campionario di stili, dove tutto può essere continuamente rimescolato e riordinato in tutti i modi possibili”. Per questo motivo sul mio blog, nei miei articoli, all’interno del gruppo per genitori sull’educazione digitale, i consigli scarseggiano.

Oggi farò un eccezione, e vi spiego subito il perché.

Nel mese di Novembre ho contribuito, insieme ad altri professionisti nel campo dell’educazione digitale, alla stesura del documento “Tecnologie Digitali e Bambini – Indicazioni per un utilizzo consapevole”, a cura di Giorgio Tamburlini e Valeria Balbinot del Centro per la Salute del Bambino Onlus. Queste indicazioni mi sono molto piaciute perché mettevano insieme tanti pareri, provenienti da diverse discipline (psicologiche, educative, mediche, sociologiche…). Il risultato finale, che vi propongo anche nel mio blog e che potete trovare pubblicato nell’ultimo numero di Medico e Bambino, è un bel mix di idee per facilitare il rapporto tra il bambino/ragazzo e le tecnologie.

A ciascuno poi, spetterà il compito di declinare queste indicazioni sulla propria famiglia e all’interno della relazione instaurata con i figli. Alcune idee saranno più adatte e altre meno, in qualche caso funzioneranno mentre in altre situazioni bisognerà essere ancora più creativi.

Solo in questo modo un consiglio può funzionare, facendoci attivare e interrogare sul nostro modo di essere educatori, sui nostri limiti e sulle nostre potenzialità.

Scarica Tecnologie Digitali e Bambino

Leggi il comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *